Siamo presenti su

Classificazione di rischio sismico degli edifici e “Sismabonus”

Carmine De Simone, Nicola Mordà

1° Edizione - Settembre 2017

Num. pagine: 400

Sicurezza sismica degli edifici esistenti e norme tecniche - Dalla pericolosità al rischio sismico specifico - Misura della vulnerabilità e del danno in caso di evento - Costo degli interventi e valutazioni comparative - Applicazioni e casi di studio - Progetto delle strutture e adempimenti tecnico-amministrativi - Entità del “Sismabonus” e procedure per la fruizione.

€ 48,00

Questo volume guida il professionista a verificare la classe di rischio sismico degli edifici esistenti, valutare e progettare gli interventi di miglioramento, verificarne ed asseverarne l'efficacia ed ottenere le agevolazioni fiscali del c.d. “Sismabonus”. La prima parte guida il lettore alla valutazione della pericolosità del territorio, alla conoscenza del rischio sismico del sito specifico ed alla misura della vulnerabilità e del danno in caso di evento, chiarendo come individuare la modalità ottimale di intervento. Ampio spazio è dedicato a come determinare la classe di rischio prima e dopo l’intervento - con il metodo convenzionale o semplificato di cui al D.M. 58/2017 - ed alla conseguente asseverazione, stimandone anche l’incidenza sul valore di mercato e l’efficienza economica in rapporto agli incentivi. Sono proposte sei simulazioni su edifici in c.a. di varie epoche e in diverse zone sismiche ed un caso di studio su un edificio in muratura. La seconda parte tratta gli adempimenti tecnico-amministrativi per la progettazione ed il ruolo di tecnici, amministrazioni e proprietari. Viene anche proposta un’analisi del costo, con considerazioni sull’incidenza delle variabili progettuali e sugli oneri per la messa in sicurezza del fabbricato. Il capitolo finale è dedicato all’analisi del c.d. “Sismabonus” dal punto di vista fiscale e delle procedure per la fruizione.